E’ MANCATO DARIO BERGAMINI

ieri è mancato Dario Bergamini, dirigente di lunga esperienza e presidente dell’Asd GAAC 2007 Veronamarathon, società sportiva organizzatrice di tanti eventi legati al mondo della corsa. Classe 1937, mobiliere e imprenditore di successo, Bergamini era stato, insieme a Sergio Pennacchioni, tra gli artefici dell’epopea del GAAC, sodalizio che fece del mezzofondo e fondo la propria bandiera e per il quale, negli anni ’80, gareggiarono atleti del valore di Gelindo Bordin, Francesco Panetta e Salvatore Bettiol.

Questo il ricordo di Matteo Bortolaso Vicepresidente di Gaac 2007 Veronamarathon: “Mi sono avvicinato al mondo dell’atletica da adulto e grazie a Dario che si è rivelato un maestro, un vero punto di riferimento in ogni momento. Una persona umile che si contraddistingueva per la sua dolcezza ed il suo sorriso, e nonostante questo famosa era la sua fermezza ed autorità in campo professionale”. Anche il direttore generale Stefano Stanzial ha un pensiero per Dario Bergamini: “L’ho sempre considerato e lo considero tutt’ora un secondo padre. Mi ha insegnato tanto con la sua esperienza e la sua innata capacità di riuscire a far dare il massimo alle persone con cui si relazionava. Sempre senza imporsi, sempre con il sorriso. Il mio abbraccio va a tutta la sua famiglia, alle due figlie e ai nipoti che adorava”.

Il funerale avrà luogo sabato 14 Luglio alle ore 15 alla chiesa di Santa Croce in Via Verdi 20 a Verona