LUPATOTISSIMA 2018 24^ edizione (22-23 settembre) CS n. 7 del 26 settembre 2018

Si chiude il “sipario” della 24^ Lupatotissima edizione 2018, svoltasi al Centro Sportivo Comunale “Nino Mozzo” di San Giovanni Lupatoto.

La prima gara, iniziata alle 10.00 di sabato e terminata alla stessa ora di domenica, è stata la Staffetta 24x1ora. Il trofeo in palio dedicato ad “ADALBERTO DISCOTTO alla MEMORIA” è stato conquistato dalla staffetta del Gsd Valdalpone “A” di Monteforte, con 347,016 km. Sul secondo gradino del podio è salita la staffetta della Asd Rustica di Pescantina, che ha totalizzato 346,863 km. Come si può notare dall’esigua differenza di 153 metri tra le due squadre, dopo una gara di ben 24 ore, è facile pensare quanto sia stata avvincente la sfida tra le due staffette. Al terzo posto si è classificata la staffetta della Asd SeiXCorrere, che ha percorso 324,042 km. Sono state 7 le staffette al via quest’anno nella 24x1ora, che aveva una classifica unica, indipendentemente dal sesso dei componenti.

Sempre alle 10.00 di sabato ha avuto anche inizio la Staffetta 12x1ora, che ha visto la partecipazione di 4 squadre. L’edizione 2018 di questa specialità ed il Trofeo “Luigino DAL BOSCO alla memoria” sono stati vinti dai “Turristi Run x Luisa & Stefano” di Montegrotto Terme (PD). Al secondo posto si è classificata la staffetta del “Giancarlo Biasin” di Illasi con 174,545 km, che ha preceduto a sua volta la staffetta Carabinieri di Verona (146,535 km) e il Gsd Valdalpone “B” di Monteforte (143,999 km).

La terza gara, iniziata alle 10.30 di sabato, è stata l’Ultramaratona di 24 ore, con 55 atleti iscritti, che assegnava quest’anno il trofeo dedicato ad Antonio Mazzeo, atleta recentemente scomparso e che ha dato tantissimo a questa manifestazione, con le sue vittorie e grandi prestazioni.

Il veneziano Matteo Ceroni della Brema Running Team, si è imposto con 227,438 km precedendo sul podio Michele Notarangelo (178,387 km) del Team 3,30 Km Road & Trail Running; terzo Romualdo Pisano (177,688 km) della F.O. Running Team). In campo femminile l’ha spuntata la tedesca Juana Vasella, tesserata peraltro per la Federazione Svizzera di Atletica con 158,621 km. Al secondo posto troviamo Paola Coccato della Bergamo Stars Atletica (146,430 km) e al terzo Yupin Tanklang della Bergamo Stars Atletica (143,924 km).

La quarta gara, iniziata alle 13.30 di sabato, è stata l’Ultramaratona di 6 ore, con 50 atleti iscritti.

Il primo classificato assoluto è stata una lady. Infatti la riminese Federica Moroni della Golden Club Rimini International si è imposta su tutti con 74,771 km. La Moroni ha preceduto sul podio femminile Antonella Corradini del Road Runners Club Milano (59,228 km) e la compagna di squadra Laura Sallusti, che ha percorso 54,786 km. In campo maschile l’ha spuntata Roberto Isola della Bergamo Stars Atletica con 71,307 km, davanti a Luca Nascimbeni del Sportler Team (69,744 km) e a Stefano Mercurio del Running Team Mestre (67,377 km).

La quinta gara in programma, iniziata alle 14.00 di sabato, è stata la Staffetta 6x1ora. A scrivere il proprio nome nell’albo d’oro sono state le due squadre del “Team Km Sport”: quella maschile ha vinto con 83,558 km, aggiudicandosi così il trofeo “alla memoria di Guido Pimazzoni”, mentre quella femminile ha conquistato con 79,182 km il trofeo “alla memoria di Olimpio ROSSIN”. In questa gara sono state 13 le staffette al via. Da citare la presenza di ben 4 squadre del Latin Marathon Lovers.

La sesta gara, iniziata alle 22.30 di sabato, è stata l’Ultramaratona di 12 ore con 61 atleti iscritti. Il protagonista, sia nelle attese, sia nei fatti, è stato senza ombra di dubbio, lo spagnolo Ivan Penalba Lopez (classe 1991) che ha totalizzato 148,797 km. Lo spagnolo ha impresso per le prime otto ore di gara un’andatura molto elevata, transitando dapprima alle 6 ore in 84 km circa, in linea (anzi in vantaggio) sulla miglior prestazione Mondiale delle 100 miglia e successivamente ai 100 km in 7h11’10”. Al secondo posto si è classificato Stefano Romano del Giro d’Italia Run con 131,537 km; al terzo posto maschile troviamo Emilio Chinellato della Asd Barizza Sport con 116,818 km. La prima donna classificata è stata l’aretina Francesca Innocenti della Bergamo Stars Atletica, che si è piazzata inoltre al terzo posto assoluto della gara, totalizzano 117,255 km. Sul secondo gradino del podio femminile è salita l’udinese Elena Fabiani della Asd Woman Triathlon Italia con 114,049 km; sul terzo è salita la mantovana Alessia La Serra del Gruppo San Pio X con 106,904 km.

Al termine di tutte le tre Staffette, nella classifica individuale delle frazionisti femminili, si è distinta la forte atleta del Team Km Sport, Izabela Romanas con l’eccellente prestazione di 15,206 kmh. Al secondo posto si è classificata l’atleta del Gsd Mombocar Barbara Trazzi con la media oraria di 14,948 kmh. Al terzo posto troviamo Sara Brentarolli dell’Atletica Lupatotina che ha totalizzato 14,254 kmh.

Nella classifica individuale dei frazionisti maschili, la miglior prestazione è arrivata da Mattia Guglielmi, che ha percorso 17,778 kmh con i colori del Gsd Valdalpone “A” di Monteforte. Guglielmi ha preceduto sul podio Isacco Piubelli del “Giancarlo Biasin Illasi” (17,232 kmh) e Dante Tognotto del Team Km Sport (17,030 kmh).

Ufficio Stampa

del GSD MOMBOCAR